Una valigia funzionale

Lo scorso weekend sono stata in Sardegna, a Cagliari per delle gare sportive. Il guaio era che avevamo prenotato i biglietti con una compagnia low cost che prevedeva un solo bagaglio a mano per persona di max 10 kg. Il mio obiettivo era quello di creare una valigia funzionale, contenente pochi abiti ma sufficienti per le mie occasioni d'uso. Questo problema ve lo sarete poste in molte, spesso commettendo l'errore di arrivare a destinazione senza avere un cambio adeguato.(Borsa da viaggio Vintage euro 30)
Regola n 1 : i prodotti da bagno non possono essere imbarcati nel bagaglio a mano per cui si comprano una volta arrivati.
Regola n 2: portare un pantalone che si adegui sia al giorno che alla sera, a seconda se abbinato ad un dolcevita (giorno) o ad una camicia(sera).
Regola n 3 : mai viaggiare senza un paio di tacchi...non si sa mai cosa ci riservi il destino.
Regola n 4: viaggiare con un capo comodo e con delle scarpe ideali per girare e visitare (oltre che per fare compere).
Regola 5 : nei mesi invernali indossare un giubbotto non sportivo ma neanche troppo pretenzioso.
Io nella mia valigia infatti ho messo:
-il mio jeans/leggins comodo per il giorno con le sneacker e un maglioncino,  sexy per la sera abbinato ad una camicia e un paio di tronchetti.

Camicia Sisley euro 35
Tronchetti Voile Blanche euro 55 (sconto del 70%)
Collana euro 5

Dolcevita Jean's Paul Gaultier euro 60 (acquistata in outlet)
Scarpe Adidas euro 55 in saldo
-intimo
-borsa allday ripiegabile Longchamp
Per il resto il viaggio è andato benissimo, tranne qualche turbolenza all'andata e la notizia che un Carpatair era andato fuori pista al ritorno! La città è abbastanza carina,le vetrine anche, ma soprattutto sono tornata con l'oro!









Share:

2 commenti

  1. GRANDE GIOIAAAA!!!! E COMPLIMENTI X LE FOTO HAHHAHAH ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e va beh ma senza la mia fotografa non posso fare mica miracoli...

      Elimina