Come diversificare la pulizia viso con i primi freddi


Con i primi freddi bisogna cambiare il modo di prendersi cura della propria pelle, anche se qui da me questa settimana sembra ancora estate. La pelle del corpo, del viso e delle mani ha bisogno di maggiore idratazione ed accortezza. Il mio viso specialmente ne risente. Con il primo freddo, essendo molto delicato, si riempie di piccole bollicine rosse, come degli sfoghi e con l'umidità, tipica specialmente di questo periodo, il mio problema di lucidità e pelle grassa aumenta. Ecco cosa utilizzo per rimediare:
- un esfoliante viso molto delicato da utilizzare 2/3 volte a settimana per eliminare impurità e cellule morte;
- una maschera, purificante, idratante, rigenerante o comunque quella che si adatta maggiormente alle vostre esigenze. Io per esempio, ne sto utilizzando una peel-off, della Himalaya Herbals, al Cetriolo, Mandorla, Ananas e Uva Spina. Anti macchia, rigenerante, purificante ed idratante, un tutto in uno insomma. La sto utilizzando una volta a settimana, la applico sul viso appena esfoliato per circa 15 min, aspetto che si asciughi e la rimuovo come se fosse una pellicola;
- un tonico calmante e lenitivo, che mi serve specialmente per quegli sfoghi rossi di cui vi dicevo:
- una crema idratante e rigenerante alla vitamina C. Raccontatemi voi invece come vi prendete cura e diversificate in autunno/inverno la vostra pulizia viso.






Ph. by Silvia Persichino

Share:

2 commenti