Concept Korea


Per la prima volta al Pitti Uomo 93 Concept Korea, la promozione della cultura della moda coreana nel mondo, da New York dove prese inizio nel 2010, a Firenze dove è stata presentata la collezione A/I 2018. Due i marchi di abbigliamento che hanno sfilato: Bmuet(te) e Beyond Closet.
Il primo minimal a primo impatto, geniale ad una seconda occhiata, o meglio guardandolo da una diversa prospettiva, il look, infatti, lo caratterizza il retro dell'outfit: camicie, giacche e cappotti lineari davanti, con bottoni e allacci sul didietro. La collezione denim e sportiva, invece, sin da subito si mostra in tutta il suo estro: tute tagliuzzate e mixate al denim, passamontagna e maglioni extra large. Per la donna sbuffi, balze e spalline. Colori neutri sia per la donna che per l'uomo; lana, cotone e pelle i tessuti principali utilizzati nelle collezioni di entrambi. 
Molto più spiritosa e colorata la seconda sfilata del brand Beyond Closet, perfettamente in linea con le tendenze mostrate al Pitti: giacche e cappotti color cammello, felpe di quel viola tanto in voga negli anni '80  e fantasie tartan, ma anche vestaglie dandy da uomo, look preppy e boy scout.
Anche qui lana e cotone i tessuti predominanti.





















Ph. by Silvia Persichino

Share:

4 commenti