Daily therapy


Per me, che mi sono trasferita su un'isola, l'estate è già arrivata da un pezzo. E cosa si fa in estate? Ci si mette a nudo! Scherzo... Però il corpo è più scoperto ed ha bisogno del triplo delle cure, di creme più nutrienti ed attente al nostro ph naturale, per apparire sempre in perfette condizioni (cellulite e ciccia a parte). Io, per esempio, nelle ultime settimane, notando che con la salsedine e le continue docce, la mia pelle appariva più secca e disidratata del solito, ho iniziato a provare un balsamo corpo ricostituente del ph che utilizza il Bio Buffer System. Vi chiederete di cosa si tratta, in realtà non ne avevo mai sentito parlare prima e me lo sono chiesta anche io. Il Bio Buffer System è un sistema innovativo, un tampone biologico brevettato dall'azienda ISHI, che grazie alla combinazione di olio di cotone, galattoarabinano (polisaccaride estratto da un particolare albero che cresce nel nord degli Stati Uniti) ed eritritolo (polialchol presente nella frutta e nei cibi fermentati), agisce sul nostro ph, bilanciando acidi e basi e sull'idratazione. I risultati? Meravigliosi. Innanzitutto la crema ha una texture molto leggera, che si distribuisce facilmente (se c'è una cosa che odio, sono le creme iper concentrate, che anche se buone per carità, fai fatica a distribuirle sul corpo) e si asciuga altrettanto rapidamente, un profumo dolce ma allo stesso tempo naturale... la mia pelle è rinata, ricostituita. Sinceramente mi ha talmente incuriosito quest'azienda che sarei davvero felice di provare altri loro prodotti, peraltro (vi racconto un aneddoto), la scorsa settimana ho visto su Facebook la foto di una mia cara amica, che seguendo un corso di formazione sull'estetica, aveva appena ricevuto un attestato proprio da Ishi. Sono stata orgogliosa di aver collaborato e sperimentato per prima sulla mia pelle le ricerche ed i risultati di un'azienda così rinomata.

Ph. by Silvia Persichino

Share:

1 commenti