Una risposta vegana all'intolleranza al lattosio: Lactojoy.


Ho sempre amato latte e cereali a colazione la mattina, è sempre stata l'unica cosa che riuscivo a mangiare, si sa, la mattina lo stomaco è sempre chiuso. 
Poi dopo i primi disturbi ho dovuto cambiare abitudine, cosa che mi è costata parecchia fatica, specialmente perché il caffè mi da fastidio allo stomaco, il tè non lo digerisco e il latte di riso non mi piace, alla fine la mia scelta è ricaduta sul caffè americano, molto più leggero dell'italiano, a cui dopo un bel po' mi sono abituata. 
Abituarsi però non significa essere soddisfatti, il latte la mattina mi mancava tantissimo, così come mi manca il latte e menta nei pomeriggi estivi, o il latte al cioccolato la sera. 
Anche se non come con il latte, la pesantezza ed il gonfiore di stomaco alle volte si manifestava anche consumando latticini, come mozzarella, creme, besciamella e formaggi, dopo qualche accertamento, la diagnosi fu scontata: leggera (fortunatamente) intolleranza al lattosio.
Mi venne consigliato di stare lontano da questi cibi per un bel po', e successivamente di riprendere a mangiare solamente latticini e non latte, sporadicamente.
Nel tempo ho scoperto che questa intolleranza è molto ma molto comune, ho moltissimi amici e familiari nella mia stessa situazione, ed è stata proprio una mia amica a consigliarmi una soluzione: assumere delle compresse di lattasi. 
Gli integratori di lattasi, l'enzima mancante o parzialmente funzionante negli intolleranti, se assunti prima del pasto contenente lattosio, aiutano la sua digestione. 
In commercio ne esistono di diversi tipi, ma ce n'è uno specialmente che ha attirato parecchio la mia attenzione: Lactojoy
E non solo per la sua confezione in latta super glamour, per il fatto che contenga il più alto dosaggio di unità FCC di lattasi in commercio (non esiste nessun rischio per il sovradosaggio) o che sia il più economico presente sul mercato, il fatto che mi ha colpito di più è che il prodotto è interamente vegano, l'enzima Lattasi è composto esclusivamente da fibre vegetali e fecola di patate biologiche. 
Ragazzi io e mia madre, anche se all'inizio con un po' di timore, lo abbiamo provato e funziona, accidenti se funziona, ora la Domenica mi concedo un bel tazzone di latte con i cereali per colazione, così come un latte al cioccolato di tanto in tanto la sera, sembra preoccuparmi di dover scappare in bagno subito dopo o della pancia gonfia.
Di certo non consiglio di assumerlo tutti i giorni, mangiando lattosio come se non ci fosse un domani, e di certo non lo consiglio agli allergici, ma a chi come me, ha una semplice intolleranza e di tanto in tanto vuole mangiare in santa pace senza doversi preoccupare troppo.
Già che ci siete, date uno sguardo al nuovo sito italiano www.lactojoy.me/it/ (il prodotto è Made in Germany) ed alla pagina www.facebook.com/lactojoy.italia.


Ph. by Silvia Persichino

Share:

0 commenti