Back to blog



Dopo anni di foto, amicizie virtuali, soddisfazioni e scoperte ho deciso di mollare un po' la presa sul blog, o meglio, sarà mia sorella ad affiancarmi e sostituirmi nelle foto, ma sarò sempre io a scrivere e testare. Così riuscirò a pubblicare più spesso le mie collaborazioni e scoperte, dedicandomi quasi interamente alla mia passione: il beauty.

Partiamo in quinta con l'Argilla Verde Ventilata 4GClay, tutta Italiana, proveniente direttamente dalle cave del Piemonte, ricchissima in sali minerali. 
Un potente alleato per la lotta alla ritenzione idrica, eccellente esfoliante, anti infiammatorio e anti impurità. 

L'azione anti impurità è quella che preferisco e per cui utilizzo così tanto l'argilla. 
Ho una pelle impura, a tratti molto grassa su cui l'effetto purificante e al contempo anti age dell'argilla,  giova e non poco, specialmente nei momenti di maggiore stress o per chi come me, lavora nelle grandi città ed è sempre esposta allo smog. Consiglio di applicare la maschera ogni due giorni, fino a che la pelle non acquista un colorito ed un tono migliore. 


L’argilla verde viene più spesso associata alla cura contro la ritenzione idrica. La sua capacità di assorbire per osmosi, liquidi e prodotti di scarto del metabolismo, fanno si che diventi un’ottima alleata contro la formazione di nuovi cuscinetti.
L’argilla verde combatte la ritenzione perché allo stesso tempo è capace di cedere ai tessuti i Sali minerali di cui è ricca come silice, alluminio, magnesio, potassio, calcio, sodio ed oligoelementi, drenanti e rassodanti; inoltre, attiva la rigenerazione dei tessuti grazie alla sua capacità di trasferire energia elettromagnetica.

Un'idea per un impacco all'argilla?

Una tazza di argilla verde, acqua quanto basta per far si che il composto diventi cremoso, un cucchiaio di olio d’oliva, olio essenziale alla lavanda.  Una volta steso sulla cute, avvolgere la parte del corpo interessata con la pellicola trasparente, lasciare agire per mezzora e risciacquare con acqua tiepida, per il viso invece aggiungere al composto di acqua e argilla, un cucchiaino di limone, per chi ha la pelle più grassa, olio di rosa mosqueta o di argan per le pelli secche.


Ph. by Silvia Persichino

Share:

1 commenti