Le proprietà assorbenti del carbone vegetale



Benvenuto Settembre e bentrovate ragazze. 
Dopo quasi 4 settimane di ferie (dal lavoro e dal blog), sono finalmente tornata operativa con tante nuove recensioni di prodotti che ho testato durante questa estate e tanti nuovi outfit.
Parto subito in quarta con un brand, Biovene, che fa del carbone vegetale e degli ingredienti naturali il suo cavallo di battaglia e che consiglio specialmente a chi ha la pelle grassa e/o mista come la mia: grazie al suo "potere assorbente"e disinfettante, attira a sé tutte le impurità, senza seccare eccessivamente la pelle come l'argilla ad esempio e per questo indicato anche per le pelli più secche, specialmente se combinato con altre sostanza idratanti. 
Il prodotto a base di carbone vegetale che mi ha colpito e meravigliato di più, è stata:

- la maschera Charcoal Magnet di Biovene. Un insieme di oli essenziali, carbone vegetale e microparticelle di ferro, da applicare sul viso con la spatolina e rimuovere con una calamita! Si avete capito bene si rimuove esclusivamente con l'apposita calamita, evitate di sciacquare il viso o utilizzare della carta, finirete solo per fare degli inguacchi. L'azione combinata del ferro e del carbone vegetale aiuta la pelle ad eliminare le impurità, gli oli essenziali e i sali minerali, invece, che permangono sulla pelle anche dopo aver rimosso la maschera, la nutrono e ringiovaniscono. Per questo vi consiglio di non sciacquare il viso se sentite la pelle unta dopo aver rimosso la maschera, ma massaggiate fino all'assorbimento, aiuterete così l'olio di Cartamo, di Lavanda, di Mandorle Dolci e di Jojoba a fare il loro corso. In particolare l'olio di Cartamo, di cui non credo vi abbia mai parlato, ricco di vitamine del gruppo E, K e C, ha un effetto calmante sulla pelle ed aiuta nel caso di eczemi e dermatiti, molto comuni in estate dopo l'esposizione prolungata al sole (come mi è successo).

Nel carinissimo beauty case che l'azienda Biovene mi ha inviato, ho trovato anche:  

- una bustina monodose della Pink Peel-off Mask, maschera al carbone vegetale, ialuronato di sodio, estratti di fragola, olio di Argan e Collagene. Mentre il carbone vegetale assorbe tutte le impurità e lo sporco, lo ialuronato di sodio (la forma salina dell'acido ialuronico, considerato più efficace perché più compatibile con il ph della pelle) e il collagene distendono e rimpolpano la pelle del viso. All'applicazione sembra quasi di spalmare una big babol, per la texture ed il profumo, ed io adoro le big babol, ma attenzione quando la rimuovete, specialmente se soffrite di peluria sul viso.

- Una bustina monodose della Aqua Sleeping Mask, la maschera che agisce durante la notte per prepararti al meglio per il giorno successivo, specialmente se c'è un avvenimento importante. 
Il protagonista è sempre il carbone vegetale attivo e il suo potere assorbente, questa volta arricchito da Rosmarino, Centella Asiatica, Liquirizia, Tè verde, Camomilla e Bambù Messicano. Un mix di proprietà antiossidanti, energizzanti, calmanti, anti infiammatorie e rivitalizzanti per il viso.
In ultimo i Patch al carbone vegetale, da applicare sulle singole impurità e/o infiammazioni. Io li applico prima di coricarmi, così che abbiano tutta la notte per poter agire.



Ph. by Silvia Persichino


Share:

0 commenti